A chi serve un piano alimentare?

Un piano alimentare serve a chiunque abbia voglia di prendersi cura di se stesso, con o senza personali esigenze particolari. Gli stimoli a intraprendere il percorso possono essere diversi: perdere i chili di troppo, realizzare determinate scelte etiche (vegetariani, vegani…), voler smettere di rincorrere le diete del momento ottenedo risultati apparenti e non duraturi, il semplice desiderio di stare bene col proprio corpo e tanto altro ancora.

Il professionista della nutrizione tiene conto di tutti quei particolari tratti fisiologici e/o patologici della persona nel momento in cui questa voglia cambiare il proprio regime alimentare.

Le mie competenze mi permettono di elaborare diete personalizzate per condizioni fisiologiche quali:

  • Bambini
  • Adolescenti
  • Anziani
  • Sportivi
  • Gravidanza
  • Allattamento
  • Menopausa
  • Scelte alimentari etiche

Oppure condizioni patologiche, precedentemente diagnosticate da un medico, come:

  • Malattie cardiovascolari (ipertensione, infarto del miocardio…),
  • Diabete
  • Dislipidemie (ipercolesterolemia, ipertrigliceridemia…)
  • Iperuricemia e gotta
  • Epatopatie (steatosi epatica, cirrosi…)
  • Disfunzioni e patologie dell’apparato gastro-intestinale (gastrite, reflusso, stipsi, colon irritabile, diverticolosi, morbo di Crohn, rettocolite ulcerosa…)
  • Malattie endocrine (iper o ipotiroidismo…)
  • Celiachia e sensibilit√† al glutine
  • Intolleranze o allergie alimentari
  • Obesit√†
  • Disturbi del comportamento alimentare (anoressia nervosa, bulimia…)